Tweet This

tempo di bilanci e road map

Quelli del 2009, e quella del 2010. 

Prevedo diversi altri cambiamenti per il prossimo anno. Cioè, prevedo di tentare di metterli in pratica. A pensarci bene, ciò che ipotizzai un anno addietro si è grossomodo verificato. In parte ho cercato io stesso di farlo. In parte è accaduto da sé. Alcune cose devo ancora portarle avanti. Altre accadranno senza che io faccia nulla, come al solito.

Ma una direzione, un senso insomma - nella duplice accezione del termine: direzione e significato - ci vuole.

Qualcosa di fermo c’è, per fortuna. Come il Ribelle. Che sta per cambiare sensibilmente, naturalmente non tradendo l’origine, alla quale è inutile tornare ma alla quale è necessario fare invece ricorso. Vedremo di mettere in pratica ciò che visualizzo quando sento la Nostalgia del Futuro (strepitosa l’intervista che pubblichiamo sul prossimo numero del mensile).

Si tratta di scegliere la strada. Poi - come sempre - sarà lei a condurmi, e non viceversa. Per portare la propria storia veramente fino in fondo.

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti