Tweet This

Frammenti #1

Io a 23 anni. I primi passi nel giornalismo. Faccio l'inviato - in quel tempo pensavo ancora che fare l'inviato 230 giorni l'anno, e fare regolarmente 3 voli intercontinentali ravvicinati fosse una gran ficata. Comunque.

Vivo da solo. Monolocale con terrazzo in affitto. Soldi in tasca. Nessun trauma alle spalle. Irina, 25 enne ucraina, viene a fare le pulizie due volte a settimana.

Lavoro di pomeriggio e vivo di notte. Scrivo, nel silenzio assoluto. Scopro l'ora magica che scatta alle 3 e dura fino alle 5 e 30 del mattino. Dove tutto è veramente immobile. E poi quando gli altri si alzano ed entrano nel traffico io dormo.

Dormo d'estate a quattro di bastoni sul letto interamente nudo.

Irina è entrata già da parecchio con la sua copia delle chiavi.

E gira intorno al letto con una scopa in mano per pulire i resti dei miei bivacchi.

Io continuo a dormire e non me ne accorgo nemmeno. 

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti