Tweet This

Poi dice che uno morde la mela...

Allora, il mondo generalmente è abitato da tre generi di individui: quelli che apportano miglioramenti, quelli che non fanno un cazzo, e quelle che fanno le rivoluzioni.

È ai "visionari" insomma che si devono i grandi passi avanti. Quei passi compiuti senza sapere se si avrà tempo, spazio e luogo per mettere il successivo. Questione di coraggio. Se compissimo dei passi solo quando siamo certi di poter compiere il successivo, probabilmente non saremmo in grado di fare le grandi scoperte.

Che c'entra con la mela? Poco o nulla.

Con Apple invece c'entra molto. Ora, per motivi lavorativi utilizzo entrambi i sistemi operativi (Windows e Mac) ed entrambi gli hardware necessari. La differenza tra i due risiede in due fattori principali: numero di clicks (e di ore) e capacità "visionaria".

Sintesi: con Apple, quello che con Windows faccio con decine di clicks e ore di aggiornamenti, plugin, driver, cazzi e stramazzi, lo faccio con un quinto di click e del tempo necessario (e smadonnamenti inclusi).

Ti pare poco? No, affatto. Non lo è per chi di computer capisce poco e non lo è per chi ci lavora e dunque necessita di rapidità, facilità e immediatezza.

Diciamo che la differenza è nei click, e con risultato finale medio di 5 a 2. 5 clicks con Gates e 2 con Steve Jobs. Palla al centro. E non parlo di tutte le frocerie varie di Apple (che poi Windows insegue affannosamente, tipo capacità, sistemi operativi, bellezze di design e varie ed eventuali). No, io parlo proprio di user friendly.

Poi si parlava di "visioni".

Ecco, grazie a questa visione di Steve Jobs, Apple ha in pratica spazzato via in un solo colpo tutta la telefonia cellulare esistente, che affannosamente cerca di migliorarsi di volta in volta con piccole diavolerie tecnologiche, restyling, scorrimenti, flips e cosette del genere.

iPhone: tutto insieme, telefono, iPod, audio, video, fotografia, film, contatti, internet, wi-fi, Skype, memoria (8 Gb), applicazioni ecc...

Tutto in uno. In uno shcermo. Con un solo tasto. Ripeto: uno solo. Punto.

Non è un telefono. È un oggetto diverso. I cellulari sono preistoria ormai.

Ecco perché poi, uno, sceglie la mela. 

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti