Tweet This

Coprifuoco alle Amministrative (pubbl. su Veleno Settimanale)

Gli italiani in trincea contro la maxi-stangata

Il crollo della affluenza alle Amministrative è tutto da attribuire ad alcuni elementi del recente passato e del presente della politica italiana. Innanzitutto al fatto che gli italiani che hanno votato per il Centrosinistra hanno avuto già tutto il tempo, nei primi dieci giorni del nuovo governo, di capire la grande cantonata che hanno preso dando fiducia alla “serietà” di Prodi. Secondariamente dalla preoccupazione di dover risparmiare, anche sulla benzina per recarsi alle urne elettorali,  in virtù della maxi-stangata alla quale si prepara il medesimo governo.
Nei primi dieci giorni di legislatura, infatti, si è già avuto il tempo di far recare D’Alema dalla Rice per confermare l’appecoronamento iniziato ai tempi dei Kossovo, quindi la conferma della tassazione dei redditi oltre i 250 mila euro, e infine l’allarmismo per i “conti pubblici disastrosi” propedeutico all’inculata della prossima finanziaria.
Appena dopo le elezioni, pertanto, si stanno finalmente sviscerando i tanto attesi e mai rilasciati punti del programma dell’Unione, e gli italiani, ovviamente, si preparano a pagare la cambiale in bianco che hanno firmato il 9 e il 10 aprile a uno schieramento che, in tema di programma, dalle famose Primarie caserecce ai giorni nostri non ha ancora detto nulla.
Nel frattempo, invece, com’era facile immaginare, gli sbarchi dei clandestini sono scomparsi dalle prime pagine dei quotidiani non appena il governo ha ventilato il permesso di soggiorno a tutti, la Rai si sta rilottizzando quel tanto che basta a tenere lontana anche una come Sabrina Guzzanti e Moretti ha preso le pernacchie a Cannes come era giusto che fosse.
Almeno Berlusconi avrebbe tolto l’Ici, non avrebbe permesso lo scandalo del calcio che ora ci manderà di traverso anche i prossimi campionati Mondiali e non avrebbe mai permesso, soprattutto, l’eclissamento di Anna Falchi in seguito alle vicende del galeotto Ricucci, proprio ora che le belle gnocche italiane, Luxuria e Rosy Bindi permettendo, inizieranno a spogliarsi e a riempire le pagine dei settimanali di gossip.
E già fa un caldo insopportabile…

(pubblicato su Veleno Settimanale del 1/06/2006)

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti