Tweet This

Fortune plango vulnera

Fortune plango
vulnera
stillantibus ocellis,
quod sua michi
munera
subtrahit rebellis.

Verum est, quod
legitur,
fronte capillata,
sed plerumque
sequitur
Occasio calvata.

 

Ps. Il prossimo strumento che devo imparare assolutamente a suonare è il timpano.

I Carmina! I Carmina! 

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti