Resoconto incontro 20/02

Dunque, partiamo dalle cose pratiche venute fuori dal precedente incontro: abbiamo deciso di dedicarci, dal punto di vista pratico, a due iniziative. La realizzazione di adesivi per sostenere il messaggio "Zero Voto" e la realizzazione di un giornale scaricabile e stampabile da internet. Sono volte entrambe a un obiettivo, ovvero quello di far conoscere la nascita del Movimento e di iniziare a diffondere la sua immagine. Si tratta, in entrambi i casi, di iniziative che hanno carattere dimostrativo: più "rapida" la prima e più di approfondimento la seconda.

Ovviamente, vale la pena accennarlo (ma ci torneremo sopra a brevissimo), l'iniziativa degli adesivi non è una campagna politica, non appoggia un partito o una lista in particolare ma, viceversa, si tratta di una iniziativa di carattere innanzitutto culturale (che poi, necessariamente, ha anche una declinazione politica): in sostanza l'iniziativa Zero Voto afferma la volontà di NON recarsi alle urne, in quanto nessuna delle forze politiche rispecchia neanche in piccolissima parte quelle che sono le istanze innanzitutto culturali e quindi  politiche di chi, almeno in parte, si riconosce in Movimento Zero. Zero Voto pertanto dice NO - culturalmente prima e politicamente immediatamente dopo - agli schieramenti attualmente in campo; dice NO a votare per il "meno peggio" e dice NO alla democrazia "rappresentativa" attuale, ovvero quella delle liste bloccate, del doppio sbarramento e delle indecorose ammucchiate nei due schieramenti.

È un punto sul quale torneremo, insieme, a parlare.

L'idea del giornale nasce invece dall'entusiasmo del Gruppo di Roma, e vuole essere un luogo di dibattito, informazione e diffusione delle idee del Movimento. Luogo che, grazie alla possibilità di essere scaricato e stampato dal web, permette una diffusione reale e non virtuale, ovvvero la possibilità di estendere i contenuti anche a chi abitualmente non frequenta il web.

Nei prossimi giorni torneremo sull'argomento: intanto stiamo aspettando il preventivo per gli adesivi e possiamo aprire da subito una sorta di riunione di redazione - per ora qui sul web e quindi da verificare nel prossimo incontro - sui contenuti del giornale. 

Questi sono pertanto i nostri primi e pratici : iniziamo a scambiarci delle opinioni, superiamo definitivamente e totalmente vecchie dicotomie del passato, e non arrendiamoci a chi vuol farci credere che non esistono altre alternative e che viviamo nel migliore dei mondi possibili.

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti