Tweet This

Re: sulle collaborazioni

Salve,
sono Alessandro Amato, l'autore dell'articolo "Gestell, democrazia e nichilismo" che è stato da lei segnalato sul sito censurati.it. Anzitutto una curiosità: chi le ha passato il mio intervento (presumo M. Tarchi)? Il suo interessamento mi ha molto lusingato, tanto da spingermi a contattarla.
Mi presento. Ho 24 anni e a marzo di quest'anno ho conseguito, presso l'università degli studi di Padova, la laurea in scienze politiche (vecchio ordinamento, indisrizzo storico-politico) con una tesi in filosofia politica dal titolo: "TRA RIVOLUZIONE E ORDINE: IL DESTINO DELLA TECNICA NEL PENSIERO DI ERNST JUENGER", p. 169, valutazione finale 110/110 e lode. Sono iscritto da un anno e mzzo all'ordine dei giornalisti pubblicisti del veneto e collaboro (anche se in modo non continuativo) col periodico "Mondolibero", diretto da Italo Tassinari. Al momento sto recensendo un testo di Lorenzo Papini - "Ecumene e decisione. Teologia politica e critica della modernità in Carl Schmitt" - per la rivista telematica di filosofia politica.
Come può intuire, il mio interesse verte sulla filosofia politica in generale, con particolare attenzione al pensiero anti-illuminista "di destra" (su tutti Juenger, Heidegger, Schmitt, Spengler, ma anche Evola, Pareto, Gentile - sul quale avrei in progetto un eventuale tesi di dottorato - fino ai pensatori a noi più contemporanei - Veneziani, Accame, de Benoist, Cardini, Tarchi etc...). Sono molto attento alle dinamiche culturali in senso alla destra Italiana, in vista di una nuova, ma squisitamente antica, tavola di valori su cui fondare un rinnovato soggetto politico.

Detto questo, le scrivo per un semplice motivo: il desiderio di collaborare colle vostre riviste. Chiedo di essere messo alla prova, se fosse possibile anche di incontrala personalmente per un colloquio. Insomma, aspiro ad entrare nell'ambiente culturale attiguo alla destra, di toccarlo con mano e di contribuire, nel mio piccolo, a ricostruirlo. Una sola occasione... poi sarà l'incompetenza a farmi tacere.

Spero in una sua risposta e scusi il disturbo.
Alessandro Amato

p.s. Se le interessa posso inviarle una copia della mia tesi di laurea.

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti