La sottile linea rossa

Integrazione, legalità, disagio sociale. La sottile linea rossa della rassegna stampa di oggi.
La prima è legata alla terza sfociando nella seconda. Da Parigi a Bologna passando per l’America Latina. Dalla finta Sinistra che si comporta come quella considerata Destra e che invece è finta essa stessa, e ritorno. Ovvero da quella che crede di essere Destra combattendo il disagio sociale di cui dovrebbe invece essere promotrice e risolutrice continuando a dare alla finta Sinistra l’alibi per tenersi in piedi.

Bush se ne torna a casa con le tasche vuote, hai voglia di corteggiare i mercati emergenti… lui ha bisogno di loro, ma loro non hanno bisogno di lui.

Manca però un attore: quello in grado di appoggiare la rivolta sociale invece di reprimerla.

E c’è chi spera in Maradona…

 

PS un paio d'anni addietro scrissi un pezzo in cui prevedevo  il collasso dell'Occidente grazie a una rivolta intestina dei Paesi del Medio Oriente e dell'America Latina e del Terzo Mondo in generale. Hai visto mai?

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti