Tweet This

La Stampa è inutile

È quasi  un mese, ormai, che facciamo in diretta su RadioAlzoZero, (ogni mattina dalle 8 alle 9 e poi in replica dalle 9 e 30) una rassegna stampa che prevede circa 15 testate. La abbiamo fatta per anni per lavoro, personalmente, e ora la proseguiamo per RaZ.

Ebbene, ci rendiamo conto sempre di più del fatto che, malgrado la visione di una quindicia di quotidiani - cosa ovviamente preclusa a un normale lettore che volesse tenersi informato - ebbene non si riesce a essere "informati" sui fatti che realmente contano a livello mondiale e, pertanto, anche locale.

Sui giornali si inchiostrano decine di pagine per ascoltare le dichiarazioni del più ininfluente dei sottosegretari o portavoce; al primo deficiente che ha qualcosa da dire in merito alla querelle - per esempio - sull'affluenza alle urne gli si dedica una pagina intera e, solo nelle pagine interne (e molto spesso neanche lì) viene relegato un argomento importante come ad esempio quello  sulla manifestazione contro la norma Bolkenstein...

 Ecco, con quindici quotidiani al giorno, bene o male, leggi e rileggi, sonda, sottolinea e cerca, alla fine ci si riesce. Ma un cittadino che non fa questo di mestiere, che magari compera lo stesso quotidiano da quindici anni (e in Italia, sappiamo quanti pochi quotidiani si acquistino ogni giorno) come fa a essere aggiornato su qualcosa che è più importante della voce dell'ultimo dei sottosegretari?

Iscriviti alla mia mailing list personale. (No spam, No Ads. Promesso)

* campi richiesti