Ciao

Questo è il mio sito personale

(ciò significa, in poche parole, che oltre agli articoli e ai libri e a tutto il resto, potresti trovarci anche cose che non c'entrano nulla. E che in fin dei conti sono il meglio)

Prodi e appropriazioni indebite

"C'e' una similitudine tra la politica e il rugby: se si vuole andare avanti, bisogna sempre passare indietro la palla. Questa e' una regola comune da seguire, altrimenti non si passa". (AGI) - Roma, 15 ma
 

Ma possibile che non ci sia limite alla decenza?

Ora, se c'è una cosa che con la politica non c'entra nulla, che non è assimilabile ad alcun ambiente, pratica, sceneggiata o strategia che sia dell'ambiente parlamentare, ebbene questa cosa è proprio il rugby.

Qui si parla di regole, di forza e onore, di nessuna pantomima, di correttezza e lealtà.

Che Prodi decida di saltare sull'effetto mediatico delle splendida Nazionale in crescita di ascolti e seguito per le ultime imprese, è veramente il primo, lucido e incontrovertibile esempio di come il rugby non abbia nulla a che vedere con la poltica, qualunque cosa dica Prodi.

ormaluponeve.jpg 

Prodi non è triste, è tristo

 

Iscriviti alla mia mailing list personale. (Cioè: no spam, no Ads. Insomma un contatto diretto vero)

* indicates required

Ieri più 26

Rutelli rapito dai Talebani (Veleno Settimanale)