Ciao

Questo è il mio sito personale

(ciò significa, in poche parole, che oltre agli articoli e ai libri e a tutto il resto, potresti trovarci anche cose che non c'entrano nulla. E che in fin dei conti sono il meglio)

Destrutturare

Solo dopo aver aggiunto, aggiunto sempre, costantemente e fino all'orlo massimo della misura si capisce che è il caso di tornare indietro. Solo quando per riempire quel contenitore che sembrava vuoto ci si accorge di rimanere imprigionati nelle cianfrusaglie che una volta si credevano tesori, si può intuire di avere percorso la strada sbagliata.

È perdendo di vista l'essenza che si riempie lo spazio di tutto. Imprigionando l'essenza stessa in un dedalo di cose, persone, attività, pensieri sterili.

Ma a un certo punto, strano, quell'essenza inizia a strillare nuovamente premendo per avere il suo spazio. E allora si capisce che il processo giusto è quello inverso.

Solo dopo aver costruito, come una torre di babele nel nulla l'effimero, si sente dunque il bisogno di destrutturare. Di tornare alle origini. Di rimuovere tutto quello che ha coperto la cosa più sincera. È come un suono preciso che a un tratto copriamo di altre mille suoni.

Invece la cosa più difficile è tornare alla semplicità. Alla frugalità. Per ascoltare e assecondare ciò che di più vivo e vero, e di unico, abbiamo dentro di noi.

Siti con mille grafiche, giornate con centinaia di incontri e telefonate e impellenze non valgono sessanta secondi nei quali lo spazio vuoto, il silenzio, il bianco o il nero lasciano esprimere l'unicità liberamente.

Ecco il punto: destrutturare fino a tornare alla semplicità e alla unicità assolute. 

(Si torna qui, a casa mia, template bianco e nero. Solo pensieri, e parole in silenzio. Il resto è confusione, paura del vuoto, chiasso assordante di colori, link, gif, rimandi e ritorni disorganizzati: un tutto, un troppo che non sa di nulla. E perdonate il giro temporaneo precedente di link e Rss...)

Iscriviti alla mia mailing list personale. (Cioè: no spam, no Ads. Insomma un contatto diretto vero)

* indicates required

Questione di capienza

Outing: l'assenza necessaria