Ciao

Questo è il mio sito personale

(ciò significa, in poche parole, che oltre agli articoli e ai libri e a tutto il resto, potresti trovarci anche cose che non c'entrano nulla. E che in fin dei conti sono il meglio)

MZ: bollettino del 15/02

Abbiamo ultimato il primo incontro ufficiale del Movimento, come sapete diviso in due per andare incontro alle esigenze di tutti, e possiamo fare una piccola sintesi oltre che, naturalmente, fissare immediatamente il secondo incontro e i punti relativi.

Dunque, innanzitutto metodo: l’incontro di lunedì scorso è stato utile a capire, senza possibilità di fraintendimenti, che finché non avremo una sede vera e propria, se decideremo di continuare a beneficiare della ospitalità di Roberto e della Locanda del Conte Max, ebbene è proprio il lunedì il giorno adatto. Abbiamo avuto l’intero locale a disposizione e in totale assenza di rumore (musica completamente spenta).
Soprattutto, è sembrato in qualche caso di partecipare a una riunione “carbonara” in un ambiente quasi privato.

Prego pertanto tutti di rendersi liberi per il lunedì onde poter rendere davvero fruttuose le due ore di tempo che utilizzeremo di qui in avanti.

E ora merito.
La prima cosa che tengo a sottolineare – fonte di enorme soddisfazione sia mia, sia di Massimo Fini che di Eduardo Fiorillo e spero di tutti – è il fatto che a questi primi incontri abbiamo avuto la presenza di persone provenienti da esperienze precedenti, bacini culturali e ideologici di estrazione anche molto diverse se non addirittura opposte.
Questa è una cosa fondamentale sotto molti aspetti – e sono certo che tutti possono capirne i motivi. Aver riunito delle sensibilità di provenienza differente attorno a delle idee di massima condivise, è esattamente ciò che il Movimento vuole fare. Perché conferma diverse cose.
La prima è la assoluta trasversalità del Movimento – anzi direi la assoluta superiorità: sia in senso metaforico che culturale – rispetto alla indecorosa fine che hanno fatto le espressioni politiche e culturali del momento.
La seconda è il fatto che evidentemente vi è un sentire diffuso che va nei confronti di nuove sintesi culturali (e politiche) che siano ulteriori e alternative a quelle attuali.
La terza è che finalmente si può tentare un salto di qualità e mentalità che fino a non molto tempo fa è stato invece impossibile, oltre che efficace a una sola cosa: litigare tra le persone e permettere ad altre espressioni di continuare a fare i propri comodi che ci hanno portato dove siamo…
Pertanto, da oggi, si cambia.
Traducendo brutalmente ma spero in maniera efficace, possiamo declinare il tutto in un “non importa tanto da dove vieni quanto dove stai andando”.

Anche perché – e questo è un altro fattore veramente fondamentale che mi rende particolarmente felice – sono convinto che siamo riusciti a chiarirci tutti su un punto: bisogna abbandonare definitivamente gli “arnesi” vecchi del passato (di ogni tipo) e le dicotomie che oggi non hanno più ragione di esistere.

Chiunque, come avete visto, può simpatizzare, partecipare, fare attività e rimanere fianco a fianco del Movimento e della sua crescita ma – punto discriminante, forse l’unicodeve rendersi conto che è necessario abbandonare una serie di cose (che altri definiscono a ragione come “miti incapacitanti) che non permettono di andare avanti e che sarebbero deleterie per il Movimento stesso e per la sua diffusione.

Un altro punto che spero sia stato chiaro a tutti è il seguente: in questa fase, il Movimento non è alla ricerca di “arruolamenti” di alcun tipo, quanto nella volontà di raccogliere simpatizzanti, aderenti e interessati in genere, pertanto chiunque può partecipare alle riunioni e alla attività che faremo.

Ovviamente, abbiamo bisogno di qualcuno su cui poter contare maggiormente dal punto di vista pratico – perché è intenzione di tutti, me lo auguro – dare seguito alle parole con azioni pratiche, culturali, metapolitiche e anche un giorno politiche – al fine di trasferire nella vita pratica questa nuova corrente di pensiero (certamente ereditaria di altre) ma sensibilmente innovativa rispetto alla attualità.

Mi auguro che tutti tornino a partecipare ai prossimi incontri, che qualcuno di voi riesca ad aggregare ancora altre persone – quanto meno per far conoscere il Movimento – e che qualcuno di voi si offra anche dal punto di vista pratico per iniziare a realizzare subito qualcosa.

Prima di fissare qualche punto pratico, fra quelli venuti alla luce nell’incontro, indico pertanto da subito un nuovo appuntamento per lunedì prossimo, stessa ora e stesso luogo (21 e 30, La locanda del Conte Max, Via Salaria 15 – Piazza Fiume) per tutti.


E ora qualche punto:

1) Il sito internet del gruppo di Roma è veramente in arrivo: lo avremo in consegna e lo gestiremo personalmente (pertanto chi ha competenze in materia e si vuole impegnare in tal senso si faccia avanti).

2) Abbiamo avuto l’ok per la realizzazione del giornale in formato pdf stampabile – con entusiasmo, speriamo di poterlo rendere aperto anche agli altri gruppi onde farlo diventare uno strumento “nazionale” - (il che significa che, dal punto di vista pratico, abbiamo bisogno di qualcuno che voglia far parte della redazione).

3) Cercheremo di capire e realizzare la prima iniziativa pratica del Movimento a livello politico: totale estraneità alla indecorosa battaglia politica attuale e lancio della campagna “Zero Voto”.

4) Realizzazione di alcune iniziative culturali che mi sono state proposte e delle quali parleremo tutti insieme.

5) Ipotesi di suddivisione incarichi, a livello di gruppo di Roma, per poter rendere più incisiva la diffusione del nostro “messaggio”.

6) Possibilità di dare appoggio esterno, culturalmente, a delle iniziative civiche locali per impegnarsi in problemi inerenti alla zona nella quale viviamo.


Iniziamo a parlarne da subito, magari proprio con commenti qui sotto oppure nel Forum provvisorio qui a lato, in modo da arrivare a lunedì sera con qualche idea già sviluppata.

Un abbraccio a tutti,
Valerio

Iscriviti alla mia mailing list personale. (Cioè: no spam, no Ads. Insomma un contatto diretto vero)

* indicates required

Appuntamento stasera

MZ: bollettino del 13/02