Ciao

Questo è il mio sito personale

(ciò significa, in poche parole, che oltre agli articoli e ai libri e a tutto il resto, potresti trovarci anche cose che non c'entrano nulla. E che in fin dei conti sono il meglio)

Calcio di Rigore

A porta vuota. Silvio Berlusconi è sul dischetto. Tutti aspettano il fischio dell’arbitro di domani mattina e dopo poco sapremo i provvedimenti che il Presidente del Consiglio intenderà prendere in virtù della batosta elettorale e in previsione dell’anno che lo attende prima delle elezioni Politiche del 2006.
Le elezioni anticipate (ventilate e temute allo stesso tempo più dal Centrosinistra che dalla maggioranza) dovrebbero non essere nel mirino. Berlusconi è un imprenditore e dunque “c’è sempre tempo per pagare”, così come però non basterà un semplice, odioso e nauseante rimpastino per sistemare la bagarre.
Se crolla lui crolla il bipolarismo. Ma un bipolarismo di questo tipo ha ancora senso?
È un vero bipolarismo oppure una mera alternanza di due facce della stessa medaglia?
L’alternativa non è tra il Centrodestra o il Centrosinistrra, non è tra destra e sinistra, ma tra nord e sud, intesi non in senso geografico quanto in senso economico e sociale.
L’economia va male e il governo casca. E l’opposizione (sulla stessa scia) al di là di entusiasmi dovuti alla commistione di “cambiamento e anti-berlusconismo”, non ha affatto la ricetta per cambiare le sorti del Paese. Anzi.
Dunque, non è forse il caso di prendere di mira l’obiettivo unico che ha determinato questa situazione?
Non è forse il caso di pensare a una alternativa?

Iscriviti alla mia mailing list personale. (Cioè: no spam, no Ads. Insomma un contatto diretto vero)

* indicates required

Re Comment: Calcio di rigore (da 0039) e replica

Comincia il fratricidio